Now Playing Tracks

Penso di non essere ancora del tutto cosciente

di essere come in una bolla di sapone, 
di non aver ancora preso consapevolezza.

Rileggo tanti ricordi, tante cose belle…. ricordo come fosse ieri l’amore traboccante che provavo, che avrei voluto urlare in ogni secondo di quegli istanti; di come mi batteva forte il cuore al punto che avevo paura uscisse fuori dal petto.
Oggi, Mario, mi ha detto “Sai, io non ci ho mai beccato con le sensazioni, ma, quel pomeriggio a casa tua, ho visto i tuoi occhi spenti… e poi, tu non sei mai stata una che aveva bisogno delle mazzate per cantare, se non me ne hai voluto parlare, significava che c’era qualcosa di più grave e di più profondo…. e i tuoi occhi mi dicevano tanto.”

Questi sono gli Amici che ti conoscono da 11 anni.

To Tumblr, Love Pixel Union